Postura in Moto, ecco come regolare al meglio manubrio, leve e pedane

Quando acquisti una moto alcuni elementi come il manubrio, le leve e le pedane hanno una regolazione standard. Personalizzarle contribuisce tuttavia ad aumentare il comfort durante la guida, riducendo inoltre l’affaticamento e favorendo il controllo del mezzo.

Le due ruote offrono senza dubbio un’esperienza emozionante, caratterizzata tuttavia da un minor comfort rispetto alle auto. Quando si viaggia in moto, specialmente per lunghi tratti, è facile infatti stancarsi o accusare dolori alla schiena. Lo sforzo fisico richiesto da questo tipo di guida incide sicuramente su queste conseguenze, ma c’è una cosa che possiamo migliorare: la postura. Ecco come:

LA POSTURA

Una postura ideale si ottiene quando, tenendo entrambe le mani sul manubrio, le braccia non sono completamente distese o troppo chiuse all’altezza del gomito. In questi due casi si avrebbero infatti delle difficoltà nella rotazione del manubrio. Stesso discorso vale per le gambe, che non devono essere troppo distese per poter apportare l’adeguata pressione sulle pedane in caso di necessità.

PERSONALIZZA LA TUA MOTO

Generalmente nelle moto è possibile personalizzare alcune caratteristiche, come ad esempio il manubrio nelle naked ed i semimanubri nelle moto sportive. In altri si possono invece acquistare delle componenti da installare sulla propria moto per migliorare la propria postura. È importante sfruttare queste opportunità, per godere di un maggior controllo durante la guida.

IL MANUBRIO

Modificare il manubrio è spesso semplice ed intuitivo. Come specificato poco fa, le braccia durante la guida non devono essere troppo flesse ne troppo distese. Per regolare la posizione del manubrio è sufficiente svitare il suo attacco alla piastra di sterzo e ruotarlo in avanti o in indietro. In questo modo sarà possibile avvicinare o allontanare i comandi.

Con alcune tipologie di moto – quelle sportive ad esempio - può invece essere necessario acquistare semimanubri appositi da fissare sugli steli forcella. Ti consigliamo comunque, dopo aver concluso la regolazione, di verificare che muovendo il manubrio in tutta la sua ampiezza non si urtino altre parti della moto.

LE LEVE

Anche la regolazione di questa parte contribuisce ad aumentare il comfort di guida. In questo caso è possibile regolare l’altezza delle leve sul manubrio, svitando i collarini e ruotandoli. La tecnica giusta, per trovare la giusta posizione delle leve, è quella di mantenere dal gomito alla punta delle dita una linea unica e senza snodi. Così facendo sarà possibile trovare immediatamente la giusta altezza dei comandi, ottenendo il massimo comfort durante la guida.

I PEDALI

Per quanto riguarda i pedali, è possibile personalizzare in altezza il pedale del cambio e quello del freno, in modo da creare un angolo alla caviglia di circa 90°. I pedali devono inoltre essere regolati sotto le dita, senza subire pressioni involontarie. Per regolare questa parte è possibile svitare i controdadi posti sull’asta che collega il selettore al pedale, ruotando quindi l’asta fino fargli ottenere un’inclinazione adeguata e serrando il tutto ad operazione ultimata. Ricordati sempre di controllare la luce freno prima di tornare in sella, per verificare che tutto funzioni.